È un’opera fotografica in cui il soggetto è Felix Ruben Picherna, un personaggio celebre in tutto il mondo nell’ambito degli appassionati di tango argentino in quanto è il prototipo del perfetto musicalizador (professione analoga a quella del DJ).

Per la sua opera di divulgazione del tango nel mondo è stato nominato mebro dell’Accademia del tango de Buenos Aires.

La struttura del libro è articolata in due parti che seguono il protagonista a Buenos Aires e a Milano.

All’interno di queste parti si trovano brevi capitoli e un nutrito corpo fotografico di 120 immagini in bianco e nero che vedono protagonisti oltre che allo stesso Picherna, anche MIlano, Buenos Aires, grandi ballerini di tango, orchestre, luoghi dove si balla il tango e i ballerini che li frequentano.

All’interno di queste parti si trova un nutrito corpo fotografico di 120 immagini in bianco e nero che hanno come protagonisti, oltre allo stesso Picherna, anche Milano, Buenos Aires, grandi ballerini di tango, orchestre e luoghi dove si balla il tango.

La parte letteraria raccoglie le informazioni biografiche su Felix Picherna, intrecciandole con alcune riflessioni sulla sua visione del tango e sulle opere, i cantanti i ballerini e le orchestre da lui preferiti.

Quindi, il taglio dell’opera non è focalizzato sulla costruzione di un profilo biografico, ma intende parlare del tango attraverso frammenti che emergono dalla storia personale di Picherna.